21 Storie di Transizione. Come diffondere la Transizione, il caso di Peterborough

Che tipo di pensiero e processi potrebbero consentire ad una comunità di Transizione di incrementare il suo impatto?

0
656
transizione a Peterborough

Articolo originale pubblicato il 05 Novembre 2015

Come molte transizioni e altre iniziative di cambiamento nel mondo, la Transition Town Peterborough (TTP) sta dando qualche serio spunto di riflessione su come sia possibile aumentare progressivamente l’impatto della Transizione. Fondata nel 2007, ma costruita sui principi della REconomy molto prima che il termine ‘REconomy’ fosse in voga, l’imprenditorialità è sempre stata al centro della TTP. Ad uno dei fondatori del gruppo, Fred Irwin, è stato recentemente chiesto all’annuale Purple Onion Festival che cosa gli desse speranza.

Che tipo di pensiero e processi consentono a una comunità in Transizione di aumentare il suo impatto?

La TTP è focalizzata su “idee e visioni del mondo che cambiano, e sulla creazione di progetti dimostrativi concreti“. Come gruppo di volontari, impegnato a sviluppare il modello di Transizione nella loro comunità, stanno concentrando le loro energie sulle seguenti quattro aree strategiche:

Incorporamento della moneta locale: approcciare l’Amministrazione comunale per vedere se possa assumere la moneta locale, il Kawartha Loon (vedi foto sotto), accettata da più di 110 aziende. Al momento la sua forza è nel controvalore di 60.000 $ che ha permesso di scambiare. Se fossero circa  30 milioni la portata e l’impatto del sistema aumenterebbe enormemente.

Transition Peterborough

Spostamento del 25% sul cibo locale: lavorando con gli studenti di due istituzioni post-secondarie locali e una serie di partner no-profit, tra cui Farms at Work, la TTP ha pubblicato una ricerca che mostra che uno spostamento del 25% della spesa verso il cibo prodotto localmente recherebbe, in 10 anni di tempo, vantaggio all’economia locale con $ 400 milioni di dollari canadesi l’anno. Avere un caso economico così forte aiuterebbe enormemente a radicare e diffondere il fenomeno sul territorio.

Ampliamento della comunicazione del gruppo: attraverso la Greenzine, il gruppo è sempre alla ricerca di modi per raggiungere più persone. Un recente incremento nella comunicazione della Greenzine è dovuto al passaggio da un pubblicazione su Acquisto Locale sostenuta delle imprese locali, a una rivista per consumatori con il tema Vivere Localmente stampato su ciascuna pagina e con una edizione trimestrale dedicata alle ai mutamento adattativi necessari a vivere localmente. La rivista è anche portatrice di un forte messaggio positivo, del senso di quello che potrebbe essere raggiunto. Come Cheryl Lion del TTP dice: “Non vogliamo che la catastrofe faccia il lavoro per noi”.

Transizione Peterborough cibo locale

Riqualificazione: questa è un’iniziativa TTP di grande successo (in termini di portata). Nella sua settima edizione, il Transition Skills Forum invita i cittadini a condividere di una vasta gamma di competenze resilienti e di adattamento, come ad esempio panificazione, utilizzo di cibi selvatici commestibili, bioedilizia, ecc. Il Forum è stato gestito fin dall’inizio con la politica socialmente inclusiva del “paga quanto puoi” di 5 $ canadesi o di KL (la moneta locale) ed è stato sponsorizzato dall’Associazione di sostenibilità degli studenti della locale Trent University.

Questi processi di propagazione non mirano a rendere la TTP più grande, ma a far sì che il messaggio della Transizione, con gli interconnessi impatti eco-sociali ed economici legati al cambiamento climatico, vengano compresi e messi in atto in modo positivo, adattivo e costruttivo da parte dell’intera comunità e di molti e diversi gruppi, non solo dalla TTP. Che poi sanno anche come far festa, come mostra questo video:

Messaggio per COP21: “Localizza gran parte della tua economia, il più velocemente possibile. Localizzando tagli le emissioni di anidride carbonica legate al cibo, supporti un’attività continua nella tua comunità, costruisci resilienza nella comunità e dai forza alle persone mediante l’aiuto e la comunicazione reciproca. Cambia la mentalità della gente, in modo che essa, pensando più a livello locale, agisca di più a livello locale. Questo può scontrarsi con il fatto che gli economisti vogliono sentir parlare di crescita, ma è assolutamente necessario in questi tempi di transizione. Cheryl Lyon di Transition Town Peterborough.

Traduzione di Simona Caracciolo
Fonte: https://cop21.transitionnetwork.org/peterborough/

Ti è piaciuto questo articolo? Se vuoi contribuire inviando il tuo articolo clicca qui

NESSUN COMMENTO