Sfruttare l’acqua piovana in tutta la casa

In questo guest post, Tim Sparke si è messo al lavoro con Richard Telford per scrivere su come possiamo ottenere vantaggio dall’acqua che cade dal cielo. Elenchiamo alcuni dei modi in cui l’acqua piovana può essere raccolta e conservata per utilizzarla fuori e dentro le nostre case.

0
2605
Raccolta Acqua Piovana Permacultura
Raccogliere l’acqua piovana nelle offre un sacco di opzioni di riuso

L’acqua piovana è una delle risorse più abbondanti che la natura abbia da offrire, spesso a portata di mano. Oggigiorno è abbastanza facile da raccogliere e può essere utilizzata in una varietà di modi sia per avvantaggiare la tua vita sia per aiutare l’ambiente. I benefici della raccolta dell’acqua piovana includono:

  • Diminuire la dipendenza dall’acqua corrente, contribuendo a ridurre la domanda di acqua di rete
  • Utilizzando l’acqua piovana ci si collega con i cicli naturali della vita, e si migliora la connessione con se stessi
  • Permette di vivere a minore impatto e di aumentare la propria resilienza

Qui di seguito troverai solo alcuni modi con cui d’ora in poi puoi utilizzare e raccogliere l’acqua piovana in tutta la casa.

Raccogliere l’acqua piovana

Cisterne collegate per stoccare acqua permacultura
Collegare le cisterne tra loro migliora la capacità di stoccaggio

Il modo più semplice per iniziare a raccogliere l’acqua piovana è da uno spazio sul tetto ad una vecchia vasca da bagno o un grande recipiente. Pensa in modo creativo e puoi farlo anche in un appartamento, a patto di avere spazio. Posiziona i bidoni vicino ai tuoi tubi di scarico e installa un deviatore per raccogliere. Se hai un giardino, puoi pensare un po’ più in grande e installareun serbatoio d’acqua – o puoi mettere insieme bidoni riciclati.

Se hai bisogno di consumare molta acqua l’ideale è creare un’unità centrale di stoccaggio, come un serbatoio per la pioggia. Se hai lo spazio, più grande è meglio è, così puoi immagazzinare più acqua e aprirti ad altre opzioni.
Se hai bisogno di assicurarti acqua pulita o pura, allora un sistema di filtraggio è l’ideale. Quest’ultimo è importante quando si raccoglie acqua piovana in una tanica, quando foglie o altre impurità necessitano di essere filtrate preventivamente, per evitare la formazione di depositi sul fondo della tanica.

Usare acqua piovana nel bagno

L’acqua piovana è particolarmente adatta per l’utilizzo nello sciacquone dei servizi igienici, molto più delle acque grigie. Un semplice schermo Flywire per rimuovere il fogliame è tutto ciò che serve per il filtraggio. È possibile installare sistemi automatizzati per riempire la cisterna, o si può semplicemente riempirla con un secchio. Naturalmente, se si dispone di una compost toilet non è necessario svuotare l’acqua!

Fare giardinaggio

Flusso acqua piovana permacultura
Pensate a dove il flusso in eccesso va una volta che i serbatoi sono pieni

Allo stesso modo, il giardino è un luogo ideale per l’utilizzo di acqua piovana. Se raccogli acqua in una vasca da bagno, puoi prenderla utilizzando un annaffiatoio. Puoi aggiungere fertilizzanti liquidi o miscele di compost per concimare le piante mentre innaffi.

Se il serbatoio è su un supporto, puoi sfruttare la pressione di gravità supplementare. Puoi utilizzare il flusso in eccesso dei serbatoi per ricaricare stagni, per le fontane e le altri elementi che si possono avere nel giardino. Sono cose che non hanno bisogno di acqua di rubinetto e, in molti casi, l’acqua piovana è più adatta, in quanto è priva delle sostanze chimiche presenti nell’acqua di rubinetto, che possono danneggiare o addirittura uccidere i pesci. Se hai preso in considerazione di creare un sistema di acquacoltura, allora l’acqua piovana è un must.

Un modo economico per fare uso del deflusso è costruire buche o vasche di infiltrazione, che rallentano il flusso di acqua in modo che essa abbia la possibilità di penetrare nel suolo. Enormi volumi di acqua possono essere stoccati nel terreno in questo modo, e ciò è particolarmente efficace sui terreni in pendenza, dove l’acqua normalmente scivola senza avere la possibilità di infiltrarsi.

Bere in sicurezza

Il Dipartimento australiano della Salute afferma “I filtri dell’acqua non dovrebbero essere un metodo necessario per mantenere la qualità microbica, chimica o fisica dell’acqua piovana. In caso di problemi, l’approccio privilegiato è avviare azioni correttive per evitare la contaminazione… piuttosto che l’installazione di un sistema per trattare i sintomi di manutenzione inadeguata.”

Richard Telford e la sua famiglia hanno bevuto l’acqua piovana depurata negli ultimi 5 anni e non solo, senza filtri e senza effetti negativi evidenti. La manutenzione regolare delle grondaie e gli schermi sul loro tetto in lamiera ondulata aiutano a garantire che l’acqua nei serbatoi sia pulita. Questo potrebbe essere ulteriormente migliorato con l’aggiunta di primi deviatori a filo fai-da-te o con un kit acquistato già pronto. Questi semplici sistemi impediscono ai circa primi 10 litri di acqua piovana di entrare nel tuo serbatoio.

Se vivi in una zona dove l’inquinamento atmosferico o la superficie del tetto destano preoccupazione, ci sono poi modi per rendere più sicura l’acqua piovana da bere. In particolare, i filtri e i dispositivi di depurazione sono facilmente disponibili e rappresentano un buon investimento, soprattutto se confrontato con l’acqua in bottiglia.

Uso dell’acqua piovana per lavare

Acqua permacultura gravitazionale
Posizionare il serbatoio su un supporto consente una alimentazione a gravità

Se sei disposto a creare vasche di raccolta, filtri e altri sistemi per pulire l’acqua piovana, puoi utilizzarla anche per un paio di faccende in casa. Pulizia e lavaggio, per esempio, possono facilmente fare uso di acqua piovanae, ancora una volta, tutto ciò aiuta a ridurre la dipendenza dall’acqua corrente. Lavare spreca un sacco di acqua – soprattutto nelle case più grandi – quindi questo è un buon modo per aiutare l’ambiente. Ancora una volta, l’acqua ritorna in ogni caso nel sistema, in modo che non sprechi risorse o ti allontani troppo dal ciclo naturale.

In realtà, un argomento forte può essere addotto per l’utilizzo dell’acqua piovana per il lavaggio piuttosto dell’acqua di rubinetto. L’acqua del rubinetto ha spesso additivi, come sali o conservanti che sovente hanno un effetto negativo. L’acqua piovana pura, invece, ha pochi minerali o altri additivi, che la rendono ideale per la pulizia. Essa può essere utilizzata all’interno di biancheria e stoviglie, ma perché non usarla anche al di fuori quando si lava la macchina?

Equipaggiamento avanzato

Infine, mentre molti degli elementi di cui sopra possono essere realizzati da soli, usi più avanzati possono richiedere attrezzature specializzate installate da professionisti. Lo stesso vale se inizi a utilizzare l’acqua piovana in grandi quantità e desideri integrarla più strettamente con la tua casa. Questo è il caso in cui apparecchiature professionali di raccolta sono utili e, sebbene scoraggiante in un primo momento, si tratta di un forte investimento che assicura che tu stia costantemente aiutando l’ambiente. Questi sistemi consentono di raccogliere l’acqua piovana e integrarla nella tua casa. Un sistema ibrido di rubinetto, ad esempio, consente di utilizzare l’acqua piovana quando è disponibile, ma offre ancora accesso all’acqua di rubinetto quando ne hai bisogno.

Come si può vedere, ci sono più diversi modi di sfruttare l’acqua piovana. Quando la natura ti dà una risorsa prontamente disponibile sulla tua porta di casa, perché usare l’acqua del rubinetto trattata chimicamente? L’acqua piovana può essere filtrata e purificata per bere, utilizzata per la toilette, il giardinaggio e la pulizia. Ridurre la dipendenza dall’acqua di rubinetto costruisce resilienza e riduce le esigenze di infrastrutture locali.

Allora, cosa ne pensi di usare l’acqua piovana? Quali sono gli usi più importanti che fai dell’acqua? Condividi le tue idee nei commenti e dicci cosa ne pensi.

Richard Telford è un designer permacultura, grafico e un paladino del ‘fai-da-te’, che vive e lavora nella casa che si è costruito nel Seymour, nel centro di Victoria, Australia. Nel 1996 ha scoperto le comunità intenzionali di permacultura e ha vissuto per due anni nella Carters Road Community. Collabora con David Holmgren ed è l’autore della grafica dei libri Essence of Permaculture, Permaculture: Principles and Pathways Beyond Sustainability, Principles Teaching Kit, Melliodora, Trees on the Treeless Plains e Collected Writings. Cura, inoltre, la grafica del Permaculture Calendar e gestisce il sito http://www.permacultureprinciples.com e il blog http://abdallahhouse.blogspot.com/

Traduzione di Simona Caracciolo
Fonte: http://permacultureprinciples.com/post/making-most-of-rainwater-around-the-home

Ti è piaciuto questo articolo? Se vuoi contribuire inviando il tuo articolo clicca qui

NESSUN COMMENTO