Come diventare una contadina. Il viaggio di Vanessa nell’agricoltura urbana

Trina Moyle ha intervistato Vanessa Hanel, una contadina urbana emergente a Calgary, che ha esitato a chiamare se stessa ciò che ha definito la “parola C”. Oggi Vanessa si appresta a occuparsi di agricoltura a tempo pieno, come proprietaria e produttrice di Micro YYC, micro-verdure a Calgary “.

0
1004
contadina urbana calgary
Vanessa Hanel, foto di Trina Moyles

Per oltre quattro anni, ho seguito con ammirazione la transizione di Vanessa verso l’agricoltura.

All’inizio del 2011, siamo diventate subito amiche grazie a svariati mojito bevuti a , dove ci siamo incontrate in un tour in una fattoria biologica. Cuba ci ha conquistate quasi istantaneamente. Ispirate dagli organiponicos (siti di ) che abbiamo visitato e dagli appassionati agricoltori cubani che abbiamo incontrato, Vanessa e io siamo tornate, solo pochi mesi dopo, a partecipare ad uno stage di permacultura di 7 settimane con la Urban Farmer e la Fondazione per la Natura e l’Umanità. È interessante notare, come siamo state parte di un gruppo di stagisti, composto quell’anno solo da donne canadesi.

Scavare la terra cubana insieme (e, successivamente, vedere un acquazzone tropicale, nel giro di un’ora, spazzare via il nostro lavoro) ha cementato la nostra amicizia e la passione reciproca per l’agricoltura.

All’inizio del 2014, ho intervistato Vanessa per il mio libro quando lei era sul punto di tuffarsi nella sua prima stagione da contadina con Seed plus soil, un’operazione di agricoltura urbana a Calgary. Era una vera e propria “pivella”, ma determinata a cominciare un percorso di agricoltura – a tempo parziale, in ogni caso.

Dopo la sua prima stagione, Vanessa ha deciso di intraprendere il proprio percorso di agricoltura a Calgary.

Micros watered and happy [tomatoes too] #microgreens #notmicrogreens #yyc #yycfood #gardening #growyourown

A post shared by Micro YYC (@microyyc) on

 

All’inizio del 2015, ha inventato Micro YYC e ha iniziato a sperimentare una varietà di germogli di nicchia (basilico, cavoli, cavoli rapa e il cerfoglio – per citarne solo alcuni) nel suo seminterrato. Vanessa ha investito in luci della crescita, mensole e cassetti e si è messa al lavoro, con semina, irrigazione, raccolta e confezionamento delle sue verdure. Oggi vende circa 200 unità a settimana alla Gull Valley Greenhouse, che poi commercializza le sue miscele leggere e speziate al mercato del Calgary Farmer. Vanessa fornisce anche due ristoranti a Calgary, tra cui il Taste, un ristorante lounge di quartiere.

 

Oggi la fiducia di Vanessa come contadina urbana è in crescita. Non esita a chiamare se stessa “contadina”, né “imprenditrice”. Vanessa è uno dei pochi agricoltori urbani donna a crescere e vendere prodotti alimentari in commercio a Calgary, tanto più come unica contadina e proprietaria di Micro YYC.

È sicuramente una donna da ammirare e una contadina urbana stimolante che continuerà a contribuire a modellare il movimento dell’agricoltura urbana di Calgary negli anni a venire.

Assicurati di seguire Micro YYC su Instagram e Twitter – @microyyc.

Tradotto da Simona Caracciolo

© 2015 Trina Moyles. Tradotto e pubblicato con il permesso dell’autore. Pubblicato la prima volta in inglese nel blog Women who dig

On Becoming the “F-Word” – Vanessa’s Journey into Urban Farming

Ti è piaciuto questo articolo? Se vuoi contribuire inviando il tuo articolo clicca qui

CONDIVIDI
Articolo precedente21 Storie di Transizione. Casau Community Garden, Salies, Francia.
Articolo successivoPermaculture. Italians are incredibol
Trina Moyles è una scrittrice e giornalista, e l'autore del libro di prossima uscita "Women Who Dig", una narrazione letteraria sulle esperienze delle donne che svolgono lavori agricoli in otto paesi diversi. Negli ultimi dieci anni, Moyles ha lavorato i progetti di creazione di comunità legati all'agricoltura sostenibile, pari opportunità e permacultura. Ha ottenuto il suo certificato in design di Permacultura a Cuba presso la Antonio Nunez Jimenez Foundation for Nature & Humanity, e ha condotto diversi progetti di permacultura interculturali in Sancti Spiritus, Cuba. Trina attualmente vive tra Canada settentrionale e sud-ovest dell'Uganda. In Uganda, sta lavorando con i giovani per creare orti sociali dimostrativi nelle scuole e nelle università. Per ulteriori informazioni sul suo libro, visita il sito: www.womenwhodig.com

NESSUN COMMENTO